Avvisi

Bookmark and Share

Avvisi:
Diffuso il 08.01.2009. Tuttora valido.
Durante la stagione estiva dei monsoni (in genere da luglio a tutto novembre, talvolta nell'area centrale anche nel mese di dicembre) si possono verificare imprevedibili e violenti fenomeni ciclonici (tempeste tropicali, tifoni ecc.) e che possono interessare il Vietnam centrale e settentrionale con conseguenti gravi disagi per la popolazione delle zone eventualmente interessate dai tifoni per i viaggiatori (alluvioni, interruzione di servizi, problemi nei collegamenti, aumento del rischio epidemie). Si raccomanda, pertanto, ai connazionali di informarsi, prima di effettuare escursioni fuori dalle principali città (Hanoi, Ho Chi Minh ecc.), sulla situazione meteorologica attraverso gli operatori turistici sul posto ed i media locali, attenendosi alle eventuali misure di sicurezza indicate dalle Autorità vietnamite. Nel periodo dei monsoni sono in particolare da evitare le aree del delta del fiume Mekong (nel Vietnam meridionale) maggiormente esposte a questa tipologia di rischio.
Ai connazionali si suggerisce di registrare i dati relativi al viaggio che si intende effettuare in Vietnam sul sito www.dovesiamonelmondo.it.
 
Le Autorita' vietnamite hanno rilevato un incremento dei casi di dengue ad Hanoi ed Ho Chi Minh City a seguito degli allagamenti che si sono verificati nelle due citta' a causa delle abbondanti piogge del mese di novembre. Si raccomanda di seguire le misure di prevenzione delle malattie trasmesse dalle zanzare.
L’OMS segnala che il Ministero della Sanità vietnamita ha confermato un nuovo caso umano d’influenza aviaria (virus H5N1) verificatosi nel distretto di Ba Thuoc (provincia di Thanh Hoa). In Vietnam i casi umani colpiti da influenza aviaria finora registrati sono 107 (tra cui 52 decessi).
Le Autorità locali seguitano ad adottare misure preventive e controlli contro il diffondersi dell'epidemia. Ai connazionali che intendano recarsi nel Paese si consiglia di consumare carne e uova di volatili solo se ben cotte e di evitare ogni forma di contatto diretto con volatili e pollame.. Maggiori informazioni possono essere reperite presso la propria ASL o consultando il sito del Ministero della Salute (www.ministerosalute.it/) o dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (www.who.int/csr/don).