Viabilità

Bookmark and Share

Patente: la patente di guida italiana non è valida per condurre veicoli in Vietnam, ma può essere convertita in una patente locale dopo una lunga procedura.
Aereo: gli spostamenti su lunghe distanze all’interno del Paese si effettuano per lo più in aereo, in quanto questo è sicuramente il mezzo più rapido (ed il più confortevole) per effettuare tali spostamenti e presenta anche prezzi abbastanza contenuti. La compagnia di bandiera Viet Nam Airlines assicura collegamenti quotidiani diretti tra Saïgon (Hô Chi Minh City) e Hanoi. Esistono poi collegamenti con elicottero, con cui si può raggiungere, ad esempio, la baia di Along con la compagnia Northern Airport Flight Service Company.
Il Vietnam è poi servito da numerose linee aeree per i voli internazionali, ma non esistono collegamenti diretti con l’Italia. Da Roma e da Milano si può viaggiare con la Thai, con scalo a Bangkok; diversamente, da Roma si può raggiungere il Vietnam con la Malaysia Airlines, con scalo a Kuala Lumpur, con la Cathay Pacific, con scalo a Hong Kong, e con la Singapore Airlines, con scalo a Singapore. Altre voli partono da Parigi (Air France e Vietnam Airlines arrivano direttamente ad Hanoi). Operano infine collegamenti con il Vietnam anche Aeroflot, China Airlines e Qatar Airways.
Treno: agli stranieri è consentito viaggiare in treno solo dal 1993. I treni sono lenti (45 km/ora di media) e scarsamente confortevoli, salvo alcune eccezioni, tuttavia più sicuri (e leggermente più comodi) dei mezzi su strada, soprattutto di notte. Sono però sconsigliati i treni locali, davvero lenti ed affollati.
È necessario prenotare un posto a sedere il giorno prima ed una cuccetta almeno 4 giorni prima. Ci sono tre collegamenti quotidiani tra Hô Chi Minh City e Hanoi ed il viaggio dura dalle 36 alle 44. Un'altra linea collega Hanoi e Haiphong alle altre città del Nord.
Autobus: gli autobus costituiscono un mezzo molto economico. Nelle principali città sono in aumento i servizi di autobus. Gli autobus locali servono numerose destinazioni ma sono lenti e molto poco confortevoli. Conviene aggiungere 2 o addirittura 3 ore agli orari indicati.
I minibus propongono partenze frequenti verso tutte le direzioni ed arrivano anche più rapidamente a destinazione. Ci sono poi autobus turistici, riservati agli stranieri, che vanno a prendere i passeggeri direttamente in hotel.
Auto: la guida su strada è vietata agli stranieri. Si possono però prenotare vetture con autista. Numerosissime agenzie organizzano escursioni verso le principali mete turistiche a prezzi assai contenuti.
Taxi: per brevi distanze ed escursioni entro i trenta chilometri, è relativamente economico l’uso del taxi, ma la velocità media è molto ridotta e non supera i 50 km/h. In più, per gli spostamenti in città, si possono i moto-taxi (si sale dietro al guidatore) e i cyclo (la versione locale del risciò). Si raccomanda tuttavia di negoziare la tariffa in anticipo per evitare spiacevoli discussioni al termine della corsa. Si trovano taxi in tutte le città del paese. E diventano indispensabili per spostarsi di notte.
Barca: muoversi attraverso le vie di navigazione è talvolta più rapido rispetto alla circolazione su strada. Potendo usufruire di circa 1900 km di canali navigabili, il battello è uno dei mezzi di trasporto maggiormente usato nell'intero Paese. Alcune barche veloci collegano Hô-Chi-Minh City a Vung Tau, Can Tho e Châu Dôc.